La mafia si sconfigge facendo memoria, cultura e rete VIDEO

5438

Oggi alle 12:30,  in occasione del 29° Anniversario della Strage di Capaci, presso Piazza Falcone Borsellino è stata deposta una corona d’alloro per Giovanni Falcone e le vittime della mafia. Un componente del Premiato Complesso Bandistico Città di Alcamo ha eseguito il Suono del Silenzio e Pietro Artale del Piccolo Teatro ha letto un brano di Giorgio Bocca “il martirio dei giudici” introdotto da Ernesto Di Lorenzo, curatore del Premio Cielo d’Alcamo. Questo per ricordare, fare memoria, di un giorno che cambiò l’Italia intera. Non fu un fatto solo circoscritto alla Sicilia, sconvolse le coscienze di molti, anche se non si può dire che questo portò a vincere la guerra contro la mafia.

Le interviste a Ignazio Bacile, Comandante della Polizia Municipale di Alcamo, a Padre Giordano, all’Assessore alla Cultura del Comune di Alcamo, Lorella Di Giovanni, al Sindaco di Alcamo Domenico Surdi e a Ernesto Di Lorenzo curatore del Premio Cielo d’Alcamo, nonché esponente di spicco della cultura non solo alcamese.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMaria Ausiliatrice, una festa diversa in un mondo diverso. La musica e la tecnologia per il messaggio cristiano VIDEO
Articolo successivoIncendio sul Monte Bonifato VIDEO-FOTO
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.