Marsala, cartelli contro il Ddl Zan: “Fatto grave”

1270

Tumbarello e Parisi (Uil): “Fatto grave. Le istituzioni si impegni contro discriminazioni”. Duro anche il PD: “Inaccettabili”

MARSALA. “La Uil Trapani esprime rammarico per un gesto che mira a contrastare un disegno di legge di civiltà attraverso la diffusione di autentiche, e a dir poco fantasiose, fake news, fatto ancor più grave se si pensa che sia avvenuto davanti ad una scuola”.

Il segretario generale e la responsabile Pari opportunità Uil Trapani Eugenio Tumbarello e Antonella Parisi commentano così la collocazione di due vele pubblicitarie del movimento “Pro vita” contro il Ddl Zan nella giornata di ieri dedicata a livello internazionale al contrasto dell’omofobia, della bifobia e la trans fobia.

“La Uil – aggiungono – chiede a tutte le istituzioni locali e alle comunità, prima fra tutte la scuola, un serio impegno contro ogni atteggiamento discriminatorio. Diciamo basta ai crimini d’odio basati sul genere e sull’orientamento sessuale e riteniamo quantomai urgente diffondere la cultura del rispetto e dell’inclusione”.

“Vergognosi e inaccettabili i cartelli giganti apparsi a Marsala, addirittura vicino ad alcuni istituti scolastici e proprio nella ricorrenza della Giornata Mondiale contro l’Omofobia, la bifobia e la transfobia.

Appare chiaro che con quei messaggi ingiuriosi, colmi di menzogne e fuorvianti, che condanniamo fortemente, si è voluto esprimere contrarietà al disegno di legge Zan, che invece il Partito Democratico in maniera convinta sostiene con forza oggi più di ieri.

Abbiamo intrapreso una battaglia di legalità e con il DDL Zan vogliamo continuare a portarla avanti per contrastare ogni forma di discriminazione sul sesso, sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere, promuovendo una società plurale e rispettosa delle diversità”. È questo quanto dichiarano Domenico Venuti Segretario provinciale del Partito Democratico e Rosalba Mezzapelle Segretaria Circolo PD di Marsala.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAsp Trapani, Cannabis terapeutica: “Ok all’uso per dolore cronico”
Articolo successivoCastelvetrano, minaccia di sfondare la porta di casa dell’ex moglie: arrestato