Trapani: divieto di avvicinamento per trentunenne che maltrattava la ex convivente ed i figli

511

Maltrattava la ex compagna il trentunenne destinatario della misura cautelare del divieto di avvicinamento, emessa dal Gip presso il Tribunale di Trapani su richiesta della locale Procura e notificata lunedì scorso dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Trapani.

L’uomo da diversi anni aveva sottoposto la sua ex convivente a violenze fisiche e psichiche, umiliandola continuamente, aggredendola e picchiandola, anche con l’utilizzo di oggetti contundenti. In alcuni casi, analoghe violenze erano state consumate anche nei confronti dei figli minori.

Gli operatori della Polizia di Stato, al termine di articolate indagini, hanno raccolto importanti elementi probatori, alla base dell’emissione del provvedimento.

La misura inibisce all’uomo di avvicinarsi alla ex compagna, di comunicare con lei con qualsiasi mezzo e, per scongiurare eventuali violazioni, gli impone di essere monitorato con braccialetto elettronico.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala: Amabilina trovato dai Carabinieri deposito di mezzi rubati
Articolo successivoTrapani. Controlli anti covid serrati dei carabinieri: chiuso un ristorante al porto peschereccio