Trapani, Differito il pagamento delle rate di acconto della TARI 2021

283

La Giunta della Città di Trapani guidata dal sindaco Giacomo Tranchida ha deliberato il differimento dei termini di versamento delle tre rate di acconto della tassa sui rifiuti, provvedimento che secondo quanto previsto dal MEF dovrà essere oggetto di ratifica da parte del Consiglio Comunale. Stante il perdurare della situazione di crisi conseguente all’emergenza epidemiologica da Covid-19, per l’Amministrazione Comunale ricorrono i casi eccezionali di necessità che legittimano il differimento dei termini di versamento delle rate di acconto della Tari 2021 in considerazione degli effetti negativi che l’emergenza sta producendo sul tessuto socio-economico del territorio locale e non solo. Pertanto, è stato posticipato il versamento delle tre rate di acconto della Tassa sui Rifiuti – TARI – al 30 giugno, 31 agosto e 2 novembre 2021, fermo restando la scadenza della quarta rata di saldo al 16 dicembre 2021. «Così come avvenuto nel 2020, ancora una volta riteniamo doveroso venire incontro alle esigenze dei cittadini che da oltre un anno patiscono gli effetti della crisi pandemica ed economica – dichiara il sindaco Tranchida. Differire i termini di pagamento della TARI, nell’attesa del Decreto Sostegni 2 ed in considerazione del prorogato stato di emergenza nazionale, è dunque un atto doveroso che abbiamo deciso di attuare convintamente per salvaguardare in questo momento le tasche dei trapanesi, già pesantemente colpite».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala, lavori di sistemazione strada di collegamento area industriale via Salemi
Articolo successivoSeduta del Consiglio Comunale di Trapani, tra gli altri temi il programma triennale delle opere pubbliche