A Trapani mountain bike e vela

397

Nella giornata di ieri, domenica 2 maggio 2021, si è tenuto il 7° Trofeo Auriga valido per la 100Km a coppie – gara di mountain bike point to point – con partenza ed arrivo a Trapani. L’evento, organizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Pro Bike Erice con il patrocinio dei Comuni di Trapani ed Erice, si è svolto nel pieno rispetto della normativa anti Covid. Il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida insieme all’Assessore allo Sport Vincenzo Abbruscato, hanno ringraziato gli organizzatori della manifestazione per lo sforzo profuso ed hanno rivolto parole di apprezzamento per tutti i partecipanti. “Ai ciclisti ci accomuna il desiderio di ripartenza per una vita normale che insegua anche la passione sportiva – dichiara il primo cittadino. Siamo prossimi al traguardo ed insieme alla riconquista della libertà sociale e speriamo anche di quella economica, non può venir meno il rispetto rigoroso delle regole con mascherine e distanziamento che speriamo di dimenticare una volta completata la campagna vaccinale“. Gli fa eco l’assessore allo sport Abbruscato: “Manifestazioni come queste indicano la strada che porta alla riconquista dei nostri valori: sport e socialità“.

E sempre nella giornata di ieri, presso la Lega Navale di Trapani, patrocinata anche dal Comune di Trapani, si sono tenute le premiazioni del 3° Trofeo “Ciaccio Montalto” e del primo 1° Trofeo “Battaglia delle Egadi – Sebastiano Tusa” oltre che del campionato nazionale “Ionio basso Tirreno”. Le acque antistanti Trapani e le Egadi, infatti, hanno fatto da cornice alle gare a dimostrazione del grande potenziale per la vela ricoperto dal nostro territorio, accarezzato dal vento. Luigi Ciaravino si è riconfermato campione nel “Ciaccio Montalto” ed ha vinto per la prima volta il trofeo “Battaglia delle Egadi – Sebastiano Tusa”. Massimo Licata d’Andrea armatore del South Kensington è stato il vincitore assoluto del Campionato Nazionale “Ionio Basso Tirreno”. «Complimenti agli organizzatori della manifestazione, alla Federazione sportiva ed al Presidente della Lega Navale Di Vita oltre che al suo staff ed agli sportivi coinvolti – ha dichiarato il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida presente alla premiazione conclusiva. Lo sport può essere veicolo di sviluppo per la nostra città sotto diversi profili: alla valorizzazione della destinazione turistica grazie alle gare veliche, infatti, si affianca quella auspicabile di un vento che mai sopisca in favore del rilancio storico-culturale del territorio che manifestazioni come questa contribuiscono a rinforzare. Prima ancora che sportiva quella di oggi è stata un’operazione culturale, non solo in omaggio alla memoria del giudice Giangiacomo Ciaccio Montalto, morto per mano mafiosa nel tentativo di contribuire al riscatto della nostra terra ed insieme libertà civile e socio-economica, ma anche di rilancio e prospettiva di futuro in omaggio a Sebastiano Tusa e per la riscoperta e valorizzazione storico-culturale del nostro mare, museo inestimabile”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSeduta del Consiglio Comunale di Marsala, 15 punti all’Ordine del Giorno
Articolo successivoCastelvetrano, spacca il braccialetto ed evade dai domiciliari: denunciato