Marittimo morto a Cipro, presto rientro salma a Mazara del Vallo

692

di Marco Bova

Un marittimo è morto a bordo di un peschereccio di Mazara del Vallo durante una battuta di pesca per il pregiato gambero rosso nel Mediterraneo orientale, a largo dell’isola di Cipro. Si tratta di Matteo Rando Mazzarino di 61 anni, membro dell’equipaggio e cuoco di bordo del peschereccio ‘Grecale’, vittima di un malore, su cui sono ancora in corso degli accertamenti. L’episodio risale allo scorso 26 aprile, ma la notizia si è appresa soltanto stamattina, al rientro del motopesca, partito dalle coste siciliane lo scorso 15 febbraio e giunto nel porto di Mazara del Vallo dopo tre giorni di navigazione. Ad accogliere il ‘Grecale’ in banchina c’erano i militari della capitaneria di porto ed i familiari della vittima. Il cadavere dell’uomo invece dovrebbe essere rimpatriato nei prossimi giorni. La vicenda è stata monitorata dalle autorità italiane, sin dalla primo allarme lanciato dal comandante del peschereccio all’armatore Giuseppe Pipitone. In seguito all’allerta, le autorità cipriote hanno recuperato il marittimo Matteo Rando Mazzarino con un elicottero e trasportato all’ospedale di Larnaca, città portuale di Cipro, in cui è deceduto.

Fonte AGI

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePremio Scuola Digitale: podio per l’Itet “G. Caruso” di Alcamo
Articolo successivoNuova stagione di… incendi VIDEO