Erice, una targa ed un murales in Piazza Vittime della Strada dedicati ad un giovane prematuramente scomparso

553

ERICE. Sabato pomeriggio, nella Piazza Vittime della Strada, sono stati scoperti una targa ed un murales dal titolo “Il Seme dell’amore”, in memoria di Gianluca Loria, giovane della comunità di Villa Mokarta scomparso prematuramente all’età di 19 anni. Targa e murales sono stati benedetti dal parroco della Chiesa di San Paolo, Don Filippo Cataldo. A seguire, il maestro Enzo Toscano con gli alunni dell’Istituto Pagoto si è esibito col suo violoncello sulle note di “Hallelujah”.

Il murales, realizzato dall’artista trapanese Alessandro Gandolfo col coinvolgimento dei cittadini e dei giovani del quartiere, raffigura le attitudini e gli interessi del giovane Gianluca Loria, anche mediante l’utilizzo di colori vivaci e dinamici. L’iniziativa è stata fortemente voluta dai giovani del quartiere, con la vicinanza della famiglia ed il patrocinio del Comune di Erice.

«È stato un momento molto toccante – commentano la sindaca Daniela Toscano e l’assessora Carmela Daidone –. Targa e murales non soltanto contribuiranno a mantenere viva la memoria di Gianluca, delle sue passioni e del suo talento, ma rientrano anche nell’ottica di una serie di interventi di riqualificazione che l’Amministrazione sta portando avanti nella Piazza Vittime della Strada. Rappresentano anche un seme di rinascita e di riappropriazione degli spazi pubblici, da parte della comunità, anche per merito dei più giovani che, partendo magari dal messaggio del murales, potranno maggiormente rispettarli e curarli».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 26 aprile sul coronavirus nel trapanese: 1080 positivi
Articolo successivoSantangelo (M5S): “Nel PNRR 27 milioni per la valorizzazione della Colombaia di Trapani”. Samonà: “Meriti inesistenti del Governo Conte”