#LoSportMeritaRispetto. Flash mob, anche ad Alcamo, di “Associazioni Sportive e Sociali Italiane” VIDEO

10227

#LoSportMeritaRispetto, con questo slogan l’ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) è “scesa in piazza”, il fine è stato quello di ricordare che la pandemia ha colpito duramente il settore e le risorse economiche non ci sono più

Un flash mob al grido di “Lo sport merita rispetto”. Abbiamo usato il termine “grido” appositamente perché ormai moltissime categorie sono state messe in ginocchio dalla crisi dettata dal Covid-19 e lanciano il loro “grido”, dietro il quale c’è sofferenza economica e umana. Tra le categorie colpite dalla pandemia c’è anche il settore sport, così l’Asi nazionale ha lanciato queste iniziative: #LoSportMeritaRispettoflash mob in varie piazze delle città italiane.

Stamattina anche in Piazza Ciullo ad Alcamo il flash mob dell’ASI, rappresentata dal Presidente Regionale,  Maria Tocco, che ha lanciato l’allarme per una crisi che sta uccidendo un settore, quello del mondo sportivo di base, che non ha più risorse economiche e questo va a danno di un servizio legato ad aspetti che riguardano la salute fisica e mentale, ma non solo, infatti come non mettere in evidenza l’importanza relativamente al recupero sociale.

Maria Tocco (Pres. Regionale ASI): “Siamo stati in attesa, fiduciosi che il problema si risolvesse, ma ora dopo un anno non si riparte. La promessa è la riapertura per i primi di giugno, ma nel frattempo abbiamo un mondo sportivo che si sta spegnendo, che non è fatto solo dai praticanti, ma anche da istruttori e dirigenti che hanno costi fissi, oggi non più sopportabili“.

Filippo Salato (Assessore allo Sport del Comune di Alcamo): “La nostra presenza qui non è una presa di posizione politica, perché dobbiamo lasciare a chi è competente certe decisioni su riaperture e restrizioni. Il nostro è un sostegno all’iniziativa dell’ASI perché il Governo, se decide per le restrizioni, deve sostenere questo settore. Il comune a livello economico non ha strumenti tali da sostenere lo sport in questo momento particolare, però, come ha fatto, può mettere a disposizione mezzi e strutture“.

Ma approfondiamo con le interviste

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScuola, le modalità di rientro in Sicilia dal 26 aprile
Articolo successivoSan Vito Lo Capo, approvato il Bilancio. Risorse per diversi lavori pubblici.