Incontro tra Trapani e Misiliscemi, al centro finanziamenti di opere e servizi

482
Si è tenuto in Sala Sodano l’incontro cordiale e collaborativo tra il Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ed il neo Commissario dell’istituendo Comune di Misiliscemi Dr. Carmelo Burgio.
Presenti gli Assessori Bongiovanni e Safina, oltre al V. Segretario Dr. Guarano ed al Dirigente dei Servizi Finanziari Dr. Petrusa ed i rappresentanti dell’Ufficio Legale Avv. Santangelo e Di Trapani.
Tale delegazione tecnica è stata convocata dal Sindaco Tranchida onde poter affrontare, e sin dal primo incontro, la spinosa problematica correlata a diversi finanziamenti di opere e servizi che l’AC ha conseguito ed ha in animo di candidare per le frazioni a sud di Trapani e che potrebbero subire notevoli rallentamenti nell’iter realizzativo a causa della nuova entità giuridica del territorio beneficiario (Riqualificazione Impianto Sportivo Bonacerami, Eliminazione passaggi a livello Salinagrande e Marausa, “Dopo di Noi” a Marausa, Urbanizzazione strade di pubblica utilità a Guarrato ed in altre frazioni, completamento riqualificazione litorale Torre Marausa, Ciclopedonale Costiera, interventi di manutenzione straordinaria su tutte le strade comunali di perimetrazione e perpendicolari della SP21, definizione nuovi anelli idrici e potenziamento impianti di pubblica illuminazione ed ancora, rivisitazione del Piano Regolatore Generale e del Piano Fognario) od addirittura l’impossibilità di poter candidare a finanziamento il Parco Nazionale della Nave Romana sulla foce del fiume Birgi a Marausa Lido oltre agli interventi sismici per diverse scuole delle frazioni in seno al redigendo piano di rigenerazione urbana che assegna alla città di Trapani ben 20.000.000 €.
La preoccupazione è stata condivisa dal Commissario Burgio che ha assicurato già da domani il debito di approfondimento in Regione e, pertanto, il confronto a seguire con l’AC Tranchida che ha ribadito comunque l’intendimento di andare avanti nel sostenere le misure di finanziamento anche per il territorio di Misiliscemi.
“Mi auguro che una qualche forma giuridica di collaborazione possa consentire la realizzazione di tali importanti opere pubbliche- dichiara il Sindaco Tranchida- per la cui progettazione, ricerca e conquista di finanziamenti lavoriamo ormai dal nostro insediamento e dunque da 3 anni. Opere e servizi adesso finalmente finanziati e taluni in procinto di appalto- continua Tranchida- che i cittadini trapanesi di Misiliscemi aspettavano da sempre ed in ordine ai quali siamo determinati nella loro realizzazione.
Ma v’è di più, nella programmazione corrente ed immediata altre importanti finestre di finanziamento sono prossime e raggiungibili, consentendo la realizzazione di nuove e strategiche opere, ad esempio il Parco Naturalistico della Nave Romana sulla foce del fiume Birgi a Marausa Lido oltre gli interventi sismici per diverse scuole delle frazioni sud, pertanto- conclude Tranchida- occorre sciogliere e da subito il nodo della vigente nuova entità giuridica del neo Comune, onde non perdere la finestra finanziaria già assegnata a Trapani città capoluogo”.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo. Distribuzione dell’acqua, ritardo di un giorno
Articolo successivoCampobello di Mazara. Nuovo ritrovamento di hashish sul bagnasciuga VIDEO