“SITA 2021”, sostenibilità ambientale ed Ecobonus

403

 

PARTANNA. Entra nel vivo la seconda settimana di SITA 2021, la serie di eventi formativi online a cui dal suo inizio hanno già preso parte ben 523 studenti siciliani, organizzata dal Comune di Partanna e dall’associazione Apice, nell’ambito del G55 Coworking/Fablab, basata su Scienze, Innovazione, Tecnologia, Ambiente. E proprio dallo sviluppo ambientale sostenibile si riparte lunedì, con un incontro dedicato alle recenti misure governative per la riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare del nostro Paese. Martedì e giovedì, invece, ci si sposterà sul campo delle nuove tecnologie innovative, ampliando il discorso sull’industria videoludica, tra le più in espansione in Italia e nel mondo, ed approcciandosi all’universo dei “big data”, le grandi banche dati che veicolano tutte le informazioni personali degli utenti di internet.

Lunedì 19 aprile, dalle ore 18 alle 20, si terrà l’evento dal titolo “Credito d’imposta nell’edilizia. Gli EcoBonus: un’opportunità per la riqualificazione del patrimonio immobiliare e la salvaguardia dell’ambiente”, tramite piattaforma StreamYard, in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Partanna e sul canale Youtube del G55. Nel corso del workshop rivolto ad una vasta platea di giovani professionisti, imprenditori ed addetti ai lavori, verranno trattate le varie ricadute ambientali ed economiche degli incentivi statali per la ristrutturazione a zero impatto di edifici e facciate. Ad essere passati in rassegna saranno i diversi strumenti utilizzabili per la cessione del credito. Ai saluti istituzionali del sindaco di Partanna, Nicolò Catania, e dell’assessore comunale Nicolò La Rosa, seguiranno i contributi dei rappresentanti degli Ordini degli ingegneri e degli architetti, dell’Agenzia delle entrate, di numerosi partners privati, senza dimenticare l’apporto di professori universitari ed avvocati tributaristi.

Martedì 20 aprile, a partire dalle ore 10, torneranno ad essere protagonisti gli studenti degli istituti secondari di secondo grado, che partecipando all’evento dal titolo “3D Artist: il ruolo del grafico nei videogiochi…e non solo”, acquisiranno i relativi crediti formativi. L’appuntamento, a cura di AIV – Accademia Italiana Videogiochi, servirà per focalizzare l’attenzione sull’importante figura di colui che materialmente crea personaggi e ambienti all’interno dei videogiochi, ovvero il grafico 3D, attraverso le competenze e le tecniche da acquisire su modellazione e scultura tridimensionale.

Giovedì 22 aprile, dalle ore 11, tocca a “L’era dei Big Data: come essere liberi oggi”. L’evento sarà centrato sull’attualissimo dibattito riguardo il trattamento delle informazioni raccolte da tutte le aziende che operano in Rete, dai contatti alle abitudini di consumo dei propri utenti, con tutti i risvolti che si hanno nel campo della privacy. In gioco c’è la libertà di ognuno, perchè chi controlla i nostri dati, potrebbe controllare la nostra vita e condizionare le nostre scelte.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMontante chiede di parlare in aula
Articolo successivoIl dibattito sull’unione di Trapani con Erice