Esercitazione di soccorso presso i “Ruderi di Poggioreale”

564

Sul suggestivo sito dei “Ruderi di Poggioreale”, in provincia di Trapani, si è appena conclusa una complessa esercitazione di soccorso in ambiente urbano organizzata dalla Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco per la Sicilia. Lo scopo ultimo dell’esercitazione è stato quello di testare, in uno scenario di emergenza, l’upgrade di un sistema di comunicazione satellitare di Eutelsat denominato “TooWay” in dotazione da qualche anno al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
Il sistema è in grado di garantire la trasmissione dati e, dunque, i flussi di comunicazione in emergenza, nel caso di interruzione delle linee fisse e di rete cellulare anche in contesti di emergenza e in ambienti particolarmente ostili.
È stata, dunque, simulata l’evacuazione in emergenza, con tecniche SAF (Speleo Alpino Fluviali), di due persone rimaste bloccate ai piani superiori di un edificio parzialmente crollato a seguito di una scossa sismica.
Alle attività esercitative hanno partecipato squadre ordinarie e specializzate dei vigili del fuoco dei Comandi Provinciali di Trapani, Palermo, Caltanissetta e Agrigento, oltre al personale del Servizio di Comunicazione in Emergenza e Centri di Documentazione Foto Video degli stessi Vigili del Fuoco della Sicilia.
Ha contribuito alla buona riuscita della simulazione, la partecipata presenza di militari della locale Stazione dell’Arma dei Carabinieri, di personale della Polizia Locale, degli Uffici del Comune di Poggioreale e di personale sanitario delle Pubbliche Assistenze di Trapani.
È stata, altresì, apprezzata la partecipazione di vigili del fuoco in congedo della locale Sezione dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco e di volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile, i quali hanno svolto rispettivamente il ruolo attivo di “operatori dell’informazione” e “residenti”, per caratterizzare realisticamente la gestione di queste due componenti da parte del sistema di risposta all’emergenza, con le ulteriori difficoltà imposte dal rispetto delle procedure di contenimento del rischio da Covid-19.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRecovery plan, Musumeci a Draghi: fino a ieri sbagliato metodo e merito
Articolo successivoMarsala, chiesta la zona rossa