Donato gasolio alla Protezione Civile impegnata a fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19.

465

TRAPANI. EP Produzione, società di produzione elettrica gestore della Centrale termoelettrica di Trapani, ha donato un’eccedenza di gasolio dell’impianto alla Protezione Civile locale, impegnata a fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19.

La scorsa settimana è stata consegnata l’ultima tranche di gasolio, per un quantitativo donato totale pari a circa 17.500 litri, corrispondenti a oltre 17 m3. Il gasolio sarà così messo a disposizione di tutti i soggetti facenti parte del sistema di Protezione Civile della Provincia impegnati nell’emergenza sanitaria, compresi i Vigili del Fuoco.

Il carburante donato rappresenta un’eccedenza derivante da un programma di miglioramento ambientale di centrale, volto a ridurre le potenziali contaminazioni delle matrici ambientali. L’intervento ha previsto la sostituzione di un serbatoio interrato dalla capacità di 50 m3, utilizzato per alimentare un generatore diesel di emergenza, con un nuovo serbatoio fuori terra da 9 m3.

EP Produzione è inoltre impegnata in un progetto di efficientemente dell’impianto di Trapani, attraverso la sostituzione degli attuali turbogas con 4 nuove unità in ciclo aperto di ultima generazione, di pari potenza, per un investimento complessivo di circa 120 milioni di euro.

Lo scorso ottobre la società ha presentato al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare la domanda di VIA (Valutazione di Impatto ambientale) per il progetto, seguita poi dalla domanda di AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) e dalla domanda di AU (Autorizzazione Unica) alla Regione Siciliana.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSalemi, 40enne evade dai domiciliari: i Carabinieri lo conducono in carcere
Articolo successivoPantelleria: controlli dei Carabinieri ai possessori di armi. Sei denunciati