Inchiesta dati Covid, Cracolici: “Dopo 48 ore nessuna sospensione per dirigente generale assessorato”

674

PALERMO. “Dopo 48 ore dallo scandalo dei ‘morti spalmati’, mi sarei aspettato quantomeno la sospensione dell’incarico di dirigente generale della dottoressa Di Liberti. Pur essendo un garantista, non mi pare che possano esserci dubbi sulla infedeltà al ruolo terzo e rispettoso delle norme che deve avere un dirigente. L’omissione del governo è un indizio di connivenza”. Lo dichiara il parlamentare regionale del PD Antonello Cracolici a proposito dell’inchiesta sui dati Covid che ha investito l’assessorato regionale alla Salute.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTrapani, la processione dei Misteri e il Luglio Musicale danno vita a un’opera da camera
Articolo successivo400 persone della Missione in digiuno e preghiera