400 persone della Missione in digiuno e preghiera

519

Domani 2 Aprile, Venerdì Santo, per il bene di questa umanità. La Missione invita tutta la società ad un giorno di digiuno e preghiera.

“E’ urgentissimo curare questa società malata, – spiega Fratel Biagio- purificare e medicare le profonde ferite causate dal male e dai tanti nostri errori.
E’ nostro dovere risanare e migliorare la nostra società con la terapia dei valori, dei sani principi, di una giusta morale e del rispetto reciproco.
Amiamo il nostro Dio con tutto il cuore e la mente e con tutte le forze e il prossimo tuo come te stesso.
E allora sì che questa società e questa umanità guariranno dal virus – conclude Fratel Biagio – e da ogni male e ingiustizia.”
La Missione di Speranza e Carità, che accoglie circa 400 persone a Palermo e in altri punti della Sicilia, decide di osservare il Venerdì Santo, 2 aprile, un intero giorno di preghiera e di digiuno e invita la chiesa, le varie religioni, tutte le istituzioni, le professioni, le famiglie di tutto il mondo a pregare e a digiunare per il bene di questa umanità e per una giusta terapia per sconfiggere il virus.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteInchiesta dati Covid, Cracolici: “Dopo 48 ore nessuna sospensione per dirigente generale assessorato”
Articolo successivoSicilia. Cracolici: “Musumeci prenda atto del suo fallimento nella gestione dell’emergenza Covid”