Spostamento archivio storico da Erice vetta in altri uffici a valle. “Codici” chiede chiarezza

721

ERICE. Ricevute alcune segnalazioni da residenti del centro storico di Erice, l’associazione Codici – Centro per i diritti del cittadino, tramite l’Avvocato Vincenzo Maltese ha inoltrato al Sindaco di Erice, Daniela Toscano, una richiesta chiarimenti in merito ad un possibile spostamento dell’archivio storico del Comune di Erice, probabilmente presso altri uffici dislocati a valle. “La nota di chiarimenti alla Sindaca viene inviata perché lo spostamento, anche temporaneo dei beni culturali mobili”, compresi gli archivi (storici e di deposito), le biblioteche, i singoli documenti e i beni librari di interesse culturale, è soggetto ad autorizzazione della Soprintendenza  ai sensi del d.lgs 22 gen. 2004, n. 42., art. 21, c. 1, lettera b”, spiega l’Avvocato Vincenzo Maltese.

“Nel caso in cui il Sindaco dovesse confermare quanto debitamente segnalatoci da alcuni cittadini, dovrebbe anche dimostrare di aver avuto la prescritta e preventiva autorizzazione da parte della Soprintendenza ai beni culturali. Restiamo ovviamente fiduciosi in un pronto riscontro (positivo) da parte del Sindaco – conclude il legale.

La nota è stata ovviamente inoltrata per conoscenza anche alla Soprintendenza per i beni culturali e ambientali.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteHub vaccinale di Trapani, oggi e domani aperti fino alle 22 anche senza prenotazione
Articolo successivoRapina giovane in strada: minorenne arrestato dalla Polizia di Stato