Caso “Allmayer”. La didattica c’è, l’edificio non si sa. Parola d’ordine “Resistenza” VIDEO

5343

Ancora una volta problematica affitti all’Allmayer di Alcamo. Una storia infinita che potrebbe veder come unico perdente il territorio VIDEO

Eccoci di nuovo trattare, con cadenza ormai annuale, del recesso dell’affitto dell’edificio, sito in Viale Europa, dove ha sede una parte dell’Istituto “Vito Fazio Allmayer”, questa volta in particolare si parla della locazione del 5 lotto, cioé quello relativo alla parte est dell’edificio. Affitto dell’immobile che scadrà il 22 aprile 2021 e già l’Ex Provincia di Trapani, della quale è la competenza, ha comunicato la volontà di recesso. La scuola dal canto proprio ha riunito gli organi collegiali ed inviato una lettera a tutti gli organi competenti chiedendo almeno l’allineamento dei due contratti, l’altro scadrebbe a dicembre 2022.

Incertezza e ripercussioni sulla didattica

Una situazione che crea una situazione di incertezza ad alunni, professori, a tutta la scuola, e questo si potrebbe tradurre in ripercussioni sulla didattica. Tesi confermata dal Preside dell’Istituto, Vito Emilio Picciché, che da noi raggiunto ha affermato che “in effetti è così, noi ci dovremmo occupare esclusivamente di didattica ed aspetti amministrativi gestionali relativamente ad essa. Sta di fatto che dal 2017 c’è questa situazione, che crea una stato di sospensione perpetua che non aiuta“.

L’intervista

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAziende in difficoltà per la pandemia, qualcuno decide di chiudere
Articolo successivo“Per chi combatte la mafia è l’ora più buia”
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.