Per la prima volta applicato dalla Polizia il “Decreto Willy”, daspo duro per due fratelli violenti

571

A Mazara del Vallo nei giorni scorsi il Questore di Trapani ha disposto l’applicazione del cosiddetto “Daspo Willy” nei confronti di 2 fratelli violenti G.D.cl.98 e G.M cl.90- entrambi con precedenti di polizia e giudiziari e già avvisati oralmente – che, negli ultimi mesi dello scorso anno, si sono resi autori di una vera e propria aggressione ai danni di alcuni passanti nei pressi di un ristorante del centro storico di Mazara del Vallo. Le vittime sono state prese di mira dai due germani perché erano intervenute a soccorrere una ragazza, risultata poi essere la fidanzata di G.D. che poco prima era stata aggredita fisicamente dall’altro germano a seguito di una discussione per futili motivi. I due fratelli brandendo in mano dei cocci di bottiglia avevano procurato alle parti offese gravi ferite e, perseverando nella loro condotta criminosa, con toni minacciosi ed irruenti si erano introdotti all’interno del ristorante per recuperare dei coltelli; al secco e ovvio rifiuto da parte del titolare, i due non si erano fatti scrupolo di scatenare la loro furia contro l’esercizio commerciale distruggendo la saracinesca e la porta d’ingresso. Inoltre avevano continuato con il loro comportamento aggressivo e violento anche nei confronti dei Carabinieri intervenuti, contro i quali avevano inveito anche verbalmente con frasi ingiuriose e intimidatorie. Per tale episodio erano stati entrambi arrestati e successivamente condannati. Da oggi e per due anni non potranno più frequentare e stazionare presso i pubblici locali ricadenti nel centro storico della cittadina mazarese. In caso di violazione rischiano da 6 mesi a 2 anni di carcere ed una multa tra gli 8 mila e i 20 mila euro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSequestrati un’ officina meccanica e un autolavaggio abusivo a Mezzojuso
Articolo successivoFondazione Libellula e IED: “l’8 marzo tessiamo un filo rosso verso un futuro di equità”