Alcamo, i Carabinieri salvano un cagnolino smarrito

1903

ALCAMO. I Carabinieri della Stazione di Alcamo, hanno salvato un piccolo cucciolo di razza chihuahua che, dopo essersi allontanato dalla propria abitazione, aveva smarrito la strada del ritorno.

In particolare, i militari dell’Arma hanno notato il cucciolo che si aggirava smarrito ed impaurito ai bordi della strada mentre percorrevano la SS 113 nel corso di un servizio di controllo del territorio. I militari, temendo per la vita del cucciolo che rischiava di essere travolto dalle auto in quel tratto di strada particolarmente trafficato, hanno immediatamente fermato la vettura di servizio per metterlo in sicurezza.

Il cucciolo è stato, quindi, portato in caserma dove è stato ristorato e rassicurato, mentre i Carabinieri, con l’ausilio di un veterinario appositamente contattato, hanno effettuato degli accertamenti sul microchip dell’animale che ha permesso di risalire alla proprietaria. La donna, dopo aver ricevuto la notizia del ritrovamento del proprio cane da parte dei Carabinieri, con il cuore colmo di gioia, si è precipitata presso gli Uffici della Stazione di Alcamo dove ha espresso parole di ringraziamento al personale operante cui ha confidato di essere stata molto in ansia poiché, non avendo trovato il cane nel giardino, temeva gli fosse accaduto qualcosa di male. Fortunatamente, l’intervento dei Carabinieri ha evitato il peggio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCovid, prorogati i controlli per chi arriva in Sicilia
Articolo successivoC’era una volta Nino Montanti