Sequestrato un autolavaggio abusivo

1487

Casteldaccia. Nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio, i Finanzieri della Compagnia di Bagheria, hanno sequestrato un autolavaggio abusivo operante senza le prescritte autorizzazioni a Casteldaccia.

In particolare, le Fiamme Gialle, insospettite dal via vai di persone e veicoli appena lavati nei pressi di un garage, hanno effettuato l’accesso presso il locale constatando che il titolare era sprovvisto di partita IVA e non era in grado di esibire alcuna documentazione amministrativa necessaria a svolgere l’attività commerciale, né la dichiarazione SCIA, né l’Autorizzazione Unica Ambientale.

Di conseguenza le Fiamme Gialle hanno proceduto al sequestro penale del locale e delle attrezzature trovate al loro interno. Inoltre il titolare dell’autolavaggio abusivo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Termini Imerese per il reato in materia ambientale per l’assenza delle autorizzazioni allo scarico di acque reflue industriali previsto dall’art. 137 del T. U. Ambiente (D. Lgs. 152/2006).

L’operazione rientra tra i compiti istituzionali della Guardia di Finanza quale polizia economico – finanziaria costantemente impegnata alla repressione delle attività commerciali abusive, a tutela dell’ambiente e dell’economia sana.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSantangelo (M5S): “Superbonus, nel Decreto Milleproroghe l’impegno del Governo per prorogarlo fino al 2023”
Articolo successivoLa Guardia di Finanza sequestra due autolavaggi abusivi: denunciati i titolari. VIDEO