Munizioni da guerra, armi atti ad offendere e droga

799

FAVIGNANA. Nel fine settimana appena trascorso, i Carabinieri della Stazione di Favignana hanno tratto in arresto una donna del posto T.M., classe 77, con precedenti di Polizia e conosciuta agli operanti, per i reati di detenzione di munizionamento da guerra, porto di armi atti ad offendere e detenzione di droga.

Nel corso di un normale servizio di perlustrazione, alla ricerca di illecita detenzione di armi e droga, i Carabinieri dell’isola, procedevano a perquisizione domiciliare e personale nei confronti della donna trovandola in possesso di un proiettile calibro 5,56 in dotazione alle forze armate, illegalmente detenuta. Durante le attività la stessa veniva altresì deferita in stato di libertà all’A.G. poiché, occultati sulla sua persona, si rinveniva un coltello del genere vietato ed una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo hashish, per la quale veniva segnalata alla locale Prefettura. Quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro, assunto in carico e debitamente custodito in attesa di essere versato presso il competente ufficio corpi di reato. L’arrestata, espletate le formalità procedurali, veniva tradotta presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, avvenuta nella giornata di venerdì 12, arresto convalidato.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteBirgi, presentazione dei nuovi voli della compagnia aerea Lumiwings. Tratte da e per l’Italia, la Grecia e l’Europa dell’Est
Articolo successivoCastelvetrano, maltrattamenti in famiglia: 5 soggetti denunciati