Tumino lascia l’incarico per andare dal primo marzo a dirigere la Divisione Amministrativa e Sociale della Questura di Trapani

772

Il capo di gabinetto della questura di Cagliari, Mariliana Tumino, lascia l’incarico per andare dal primo marzo a dirigere la Divisione Amministrativa e Sociale della Questura di Trapani. Il vicequestore ha trascorso un anno a Cagliari, ma porterà sempre con se questa esperienza.

“È stato un anno impegnativo – ha detto all’ANSA la dottoressa Tumino – è stata una esperienza condizionata molto dalla pandemia e dal lockdown.

Ci siamo organizzati velocemente per dare il massimo e tutelare da un lato il personale per farlo lavorare in piena sicurezza e dall’altro per rispondere alle richieste dei cittadini, fornendo loro un riferimento stabile ed efficiente in un momento particolarmente difficile”. Per Mariliana Tumino è un ritorno in Sicilia. Ha iniziato la sua carriera in Polizia nel giugno 1988 e, dopo aver conseguito la laurea in Scienze Politiche presso l’università di Catania ed avere frequentato il corso per Commissari, è stata assegnata alla Questura di Caltanissetta – Divisione Anticrimine. Successivamente è stata destinata alla Questura di Ragusa, dove ha assunto la dirigenza dell’Ufficio Immigrazione e successivamente della Digos e, nel gennaio 2015, è stata nominata Capo di Gabinetto e Capo della Segreteria di Sicurezza. Nel 2020 è approdata alla Questura di Cagliari, dove ha ricoperto l’incarico di Capo di Gabinetto. Adesso tornera in Sicilia, a Trapani per questa nuova esperienza.

Fonte ANSA

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRisorse contro la pandemia. Draghi: “contrastare i rischi di infiltrazione della criminalità”
Articolo successivoOperazione “Nessuno tocchi i nonnini”: 4 arresti e sequestro casa di riposo VIDEO