Poggioreale Antica. Musso: “Non un campo di esercitazione, ma un “Museo a cielo aperto” (VIDEO)

3400

Un posto pieno di storia, arte e cuore Poggioreale Antica. Musso (Ass. Poggioreale Antica): “Siamo contrari al campo di esercitazione, un danno che colpisce al cuore” VIDEO

Poggioreale Antica come “laboratorio” a cielo aperto per gli studiosi di sismologia e dei tecnici del settore, sia una meta per la didattica e, al tempo stesso, un campo di esercitazioni per il volontariato di protezione civile, come ha affermato il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, durante una breve visita sul posto incontrando anche il Sindaco. Durante la stessa naturalmente è anche emerso che tutto ciò è soggetto a vari accertamenti per la fattibilità. Tutto questo però non è piaciuto all’Associazione Poggioreale Antica, che invece vorrebbe quel luogo pieno di storia, arte e emozioni un “Museo a cielo aperto”, cosa più consona per quel posto che ha pure ispirato registi, fotografi e videomaker, ma che principalmente è legato a questioni di cuore, perché simbolo del ricordo della tragedia del terremoto del 1968, dove persero la vita molte persone. La soluzione? Secondo Giacinto Musso, Presidente dell’Associazione Poggioreale Antica, mettere in sicurezza e lavorare per far diventare Poggioreale Antica il luogo della  memoria e di attrazione turistica, ne beneficerebbe anche la cittadinanza e gli operatori economici della zona.

A voi l’intervista a Giacinto Musso, Presidente dell’Associazione Poggioreale Antica per approfondire la vicenda e capire cosa significa “luogo della memoria“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSmaltimento illegale di rifiuti non pericolosi e violazione dei doveri di custodia
Articolo successivoTrapani. Riapre il servizio “Spazio Gioco pomeridiano”
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.