Udienza rinviata

1329

Mare Monstrum: l’impedimento di un difensore ha fatto slittare al 15 marzo la discussione sulla richiesta di rinvio a giudizio

L’assenza del difensore di uno degli indagati ha fatto slittare al 15 marzo la prima udienza preliminare dopo la richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla Procura per un altro dei tronconi dell’inchiesta denominata “Mare Monstrum”. Il gup giudice Roberta Nodari ha accolto la richiesta di rinvio dell’udienza per l’ impedimento del difensore della ex dirigente della Regione Salvatrice Severino. Gli indagati per i quali la Procura di Trapani ha chiesto il giudizio fanno parte di quel troncone investigativo sulla cosiddetta tangentopoli del mare che era rimasto di competenza della Procura di Palermo. Nella fase dell’udienza preliminare fu il gup ad avere trasmesso gli atti per competenza alla Procura di Trapani, trattenendo alla competenza del Tribunale di Palermo la parte dove figurano coindagati l’ex presidente della Regione, Rosario Crocetta e l’armatore Ettore Morace. La richiesta di rinvio a giudizio avanzata adesso dai pm trapanesi, Belvisi e Sardoni, riguarda oltre alla Severino anche l’armatore Ettore Morace, Giuseppe Montalto, ex segretario particolare dell’allora assessore regionale Giovanni Pistorio, l’ex sottosegretario ed ex senatrice Simona Vicari e la società Liberty Lines. La Severino risponde di corruzione e turbata libertà degli incanti, Ettore Morace di corruzione, assieme all’ex sottosegretario Simona Vicari e ancora di favoreggiamento reale e traffico di influenze illecite, quest’ultimo reato contestato anche a Giuseppe Montalto. La società Liberty Lines risponde del fatto di non avere assunto condotte tali da impedire le condotte delittuose da parte dei propri vertici rappresentati dagli armatori Vittorio ed Ettore Morace. Un altro troncone della stessa indagine è già da tempo a dibattimento dinanzi al Tribunale di Trapani, imputato di corruzione, rivelazione di segreto d’ufficio e traffico di influenze illecito è l’ex sindaco ed ex deputato Girolamo Fazio. Questo processo riprenderà il 10 marzo prossimo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 15 febbraio sul coronavirus nel trapanese: 1522 positivi
Articolo successivoMarsala. “Rendiconto” 2019, l’aula approva