Un anno senza Patrick Zaki. Anche la città di Trapani aderisce a “tingersi” di giallo

388

“Un grido di dolore e rabbia dopo il dramma di Giulio Regeni. Un dramma che non vogliamo si ripeti”. L’Amministrazione Comunale di Trapani si unisce agli appelli da parte dell’intero Paese, di studenti, docenti, cittadini, sindaci di diverse città. Voci che chiedono fortemente giustizia e libertà per lo studente egiziano.

“Patrick rappresenta i tanti giovani stranieri che vengono nel nostro paese per studiare e costruire un mondo migliore, per affermare che la cultura genera pace e giustizia contro ogni totalitarismo”.
Oggi, come in tante altre città, Trapani aderisce simbolicamente anche con l’illuminazione di un monumento. Dalle 18.00 Torre Di Ligny sarà illuminata di giallo.
“Patrick Ti aspettiamo”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteErice presente al presidio sulle ZFM di Irosa insieme ad altri 133 Comuni siciliani
Articolo successivoGiornata Raccolta del Farmaco. Solidarietà è salute VIDEO