Castellammare, Rizzo e Ligotti sul servizio mensa: “Sarà attivo tra qualche giorno”

931

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. In merito al nostro articolo sul mancato avvio del servizio mensa scolastica nelle scuole dell’infanzia e della primaria, il Sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Enza Ligotti, hanno spiegato le motivazioni dello slittamento del servizio.

“In considerazione dell’emergenza Covid19, di comune accordo con le scuole abbiamo stabilito di far partire il servizio dopo le festività così come da noi richiesto con nota ufficiale agli uffici di competenza, al fine di garantire la sicurezza di tutti avendo contezza dei frequentanti anche in considerazione della certezza dell’apertura regolata dai diversi Dpcm e da casi di positività purtroppo verificatisi. L’Appalto per la mensa – spiegano il Sindaco Rizzo e l’Assessore Ligotti – è pronto già dall’inizio dell’anno ma abbiamo a cuore in primo luogo la salute dei cittadini ed in questo caso dei piccoli alunni e del personale scolastico ed in questo anno particolare occorre garantire precise condizioni e vagliare con attenzione anche in riferimento alla mensa. Stabilito l’avvio del servizio di refettorio abbiamo predisposto immediatamente i necessari adempimenti burocratici che hanno avuto un rallentamento di qualche giorno per l’impossibilità all’avvio di chi si occupa della cucina, ed anche di alcuni fornitori di garantire i prodotti a più scuole, compresa la nostra, che li hanno chiesti contemporaneamente. Il problema del ritardo,- aggiungono – infatti, si è verificato in altri Comuni. Si tratta dunque di un rinvio di qualche giorno e non certo di inadempienza poiché abbiamo portato a termine tutti gli atti necessari quanto più velocemente possibile non appena stabilito di dover, e poter, avviare il servizio che, per correttezza, vogliamo far partire in contemporanea in tutte le scuole. Facciamo presente – concludono – che tra qualche giorno la mensa sarà attiva”.