Th Alcamo sconfitta di misura nel Derby contro il Giovinetto

519
Una Th Alcamo dai due volti sciupa una buona opportunità di portare a casa un risultato positivo da Petrosino in un derby equilibrato, che ha visto la squadra di Benedetto Randes condurre per tutto il primo tempo.
Alcamo che deve rammaricarsi di non aver chiuso il primo tempo in vantaggio con almeno un paio di gol scarto, con il Giovinetto che in chiusura di tempo ha pareggiato  portando le squadre al riposo sul 13 pari.
Th Alcamo che praticamente resta negli spogliatoi per i primi dieci minuti del secondo tempo, squadra molle, intensità di gioco praticamente inesistente, palle perse banalmente che consentono al Giovinetto diportarsi sul più quattro.
Alcamo non riesce più ad accorciare e così si ritrova a meno cinque, a sette minuti dalla fine.
Il Giovinetto pensa di aver messo in ghiaccio il match, ma la Th Alcamo ritrova finalmente slancio per ritrovarsi in almeno tre occasioni a sciupare la palla del meno uno negli ultimi minuti di Gioco, con delle conclusioni che meritavano dai sei metri miglior sorte.
Cosi alla fine, sul  29-27, Bruno Tumbarello sigla con la sua unica rete della partita il 30-27 per il Giovinetto che chiude la contesa.
Th Alcamo sicuramente meglio rispetto alla partita persa con Salerno, ma che deve assolutamente cancellare quanto di brutto fatto nel secondo tempo nei primi dieci minuti, se vuol battere il Cus Palermo nel match di Sabato prossimo per cercare anche la prima vittoria interna di questa stagione.
Il Giovinetto Petrosino – Th Alcamo 30-27, Pt (13-13)

Il Giovinetto : Abate, Adamo 6, Castelli, De Vita, Licari, Lo Cicero F. 2, Lo Cicero C. 11, Lucido 1, Mannone, Miceli, Mistretta, Pantaleo 4, Pizzo, Ponticelli, Tumbarello B.1, Tumbarello G. 5.All. Milenko Kljajc
Th Alcamo : Governale, Dattolo 2, Fagone 7, Giorlando 1,Grizzo 1 Lipari, Orlando, Pizzitola, Saitta 7,Saullo 3, Scire’ 6, Stellino.
All. Benedetto Randes
Arbitri : Campailla – Guttadauro
Comunicato
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteStandard & Poors: la Sicilia rimane in area di rating sicuro
Articolo successivoVescovo di Trapani, Fragnelli: “Comunicatori sempre più capaci di ascoltare i palpiti della vita”