Disavanzo, 10 anni per ripianarlo e colpe del passato A pagarlo saranno i cittadini? VIDEO

6940

10 anni, questo il termine per ripianare il Disavanzo. Scelte che ricadranno sul presente e sul futuro. Ma cos’è il Disavanzo e come si è creato?

Stato e Regione hanno raggiunto un accordo per ripianare in 10 anni il Disavanzo, che ha origini nel passato, ma ricadrà sulle scelte economiche del presente e del futuro. Disavanzo, però a molti è sconosciuto il significato e l’origine, così abbiamo raggiunto l’Assessore al Bilancio, nonché vice Presidente della Regione Sicilia, Gaetano Armao, per meglio “indagare” sull’origine e sul significato. Una cosa è certa ci sarà da lavorare molto nei prossimi anni, anche per non far ricadere il peso del Disavanzo su lavoratori e cittadini, questa la paura di alcune forze politiche e di alcuni sindacati. Ma ascoltiamo le parole di Armao che ha sottolineato che non si tratta di un debito, “non bisogna pagare banche o terzi, bisogna rimettere i conti in ordine”, poi, sempre il vece Presidente della Regione Sicilia, ha anticipato che ci sarà una concertazione con forze politiche e sindacati sugli aspetti cruciali, ma ha anche ricordato, in riferimento a qualche forza politica, che questa ha appoggiato il Governo Crocetta, colpevole di grandi danni.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCapitale Italiana della Cultura 2022 VIDEO
Articolo successivoGli aggiornamenti del 18 gennaio sul coronavirus nel trapanese: 2883 positivi
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.