Paceco. Nominati tre nuovi assessori

644

Il Sindaco di Paceco, Giuseppe Scarcella, ha nominato tre nuovi assessori, in sostituzione di Gianni Basiricò e Fabrizio Barile, dimissionari per motivi lavorativi rispettivamente dallo scorso 5 gennaio e dal 1° ottobre 2019, nonché di Matteo Angileri, che proprio stamani ha presentato le proprie dimissioni “per impegni lavorativi e familiari”.

I nuovi assessori sono Lorena Asta, Michele Ingardia e Francesco Valenti, tutti consiglieri di maggioranza, chiamati ad affiancare gli assessori Federica Gallo e Salvatore Castelli nella composizione della Giunta municipale.

Le deleghe assessoriali saranno conferite nei prossimi giorni dal Sindaco, che intanto esprime anche un ringraziamento per l’attività svolta dall’assessore Angileri e per l’impegno che ha profuso nell’Amministrazione comunale.

Di seguito, la lettera di dimissioni di Matteo Angileri dalla carica di assessore:

«Caro Sindaco, Peppe, nel Maggio del 2018 dietro sollecitazioni e insistenze da parte nostra, hai voluto onorarci della Tua disponibilità candidandoti a Sindaco. Una campagna elettorale difficile nella quale tutti abbiamo creduto e ci siamo impegnati, Tu più di tutti, con coraggio, affabilità, tenacia ed esperienza.

Abbiamo vinto e intrapreso un percorso amministrativo non facile, ma spinti da caparbietà e coraggio non ci siamo mai arresi e mai ci arrenderemo per la nostra amata Paceco.

Gli impegni lavorativi e familiari hanno determinato questa mia decisione e, come sai bene, la mia stima personale e politica nei tuoi confronti non è mai venuta meno.

Voglio ringraziare tutti i dipendenti comunali, con molti dei quali mi lega amicizia e rispetto. Desidero ringraziare anche quelli che in questi anni sono andati in pensione.

Un sentito ringraziamento ai colleghi della Giunta, con i quali sempre si è lavorato in armonia e con comune visione amministrativa.

Grazie anche ai consiglieri comunali di Maggioranza, sempre propositivi e collaborativi, e dell’opposizione sempre attenti e solerti.

La mia esperienza in questi anni e nei diversi ruoli che ho ricoperto, mi ha sempre dato la possibilità di conoscere e valutare le persone; mi sento di dire che, chi assume ruoli in politica a Paceco lo fa con onestà, impegno, dedizione e senza scopi di lucro.

Purtroppo nel gregge c’è sempre la pecora nera e spero che i nostri concittadini e la politica seria sappiano presto riconoscerla ed escluderla.

Con stima, Matteo Angileri».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti dell’11 gennaio sul coronavirus nel trapanese: 2459 positivi
Articolo successivoCoronavirus, dimessa dal Paolo Borsellino paziente centenaria guarita dal Covid-19