“Il patrimonio storico e culturale di Castellammare del Golfo tra identità siciliana e comunitaria”, convegno in streaming

1148

Convegno domani, martedì 29 dicembre, alle ore 17, in streaming. Focus sul restyling del castello e la fruizione della grotta di Santa Margherita

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. “Il patrimonio storico e culturale di Castellammare del Golfo tra identità siciliana e comunitaria”: è il tema del convegno di martedì 29 dicembre, alle ore 17, previsto in streaming così da rispettare le misure di contenimento dell’epidemia da Covid -19.

Il convegno è organizzato dall’associazione culturale “Sei di Castellammare del Golfo se” in collaborazione con il Comune e con il patrocinio dell’assessorato regionale dei Beni Culturali e Ambientali e dell’Identità Siciliana.

Nel corso del convegno i relatori si concentreranno sul patrimonio storico e culturale di Castellammare del Golfo “come elemento fondante dell’identità comunitaria e siciliana” ed in particolare sul restyling, finanziato dall’assessorato regionale Beni Culturali, del castello arabo normanno che identifica la città del Golfo; quindi un focus sulla grotta di Santa Margherita, sito di interesse culturale e storico al momento inaccessibile.

L’associazione propone la creazione di “una interazione tra museo, spazi didattici e itinerari attrezzati sul territorio: un sistema organico in grado di attivare un circuito culturale di immediata accessibilità, realizzando il concetto di museo diffuso”.

Ad aprire i lavori sarà il presidente dell’associazione “Sei di Castellammare del Golfo se” Nicolò Lentini, quindi i saluti di Rossella Giglio, direttrice del parco archeologico di Segesta, del sindaco di Castellammare del Golfo Nicolò Rizzo, e dell’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Alberto Samonà.

Previsti gli interventi del professore Giuseppe Gerbino, cultore della lingua siciliana, della sovrintendente del mare Valeria Patrizia Li Vigni, del capo settore dei Lavori Pubblici dell’ufficio tecnico di Castellammare del Golfo, Luigi Martino, e dei professori Aldo Occhipinti e Giuseppe Vito Internicola. L’incontro si svolgerà sulla piattaforma Zoom.

Dopo un intermezzo musicale a cura del maestro Camillo Di Liberti, relazione sulla storia del maniero di Castellammare del Golfo a cura della docente Maria Messina.

Gli interventi di chiusura dei lavori saranno affidati all’assessore regionale Alberto Samonà.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 28 dicembre sul coronavirus nel trapanese: 1137 positivi
Articolo successivoCovid, seconda giornata di vaccini: farmaco per 200 operatori della sanità siciliana