Erice, arrestato 68enne sorpreso a rubare legna demaniale destinata alla vendita

1536

RICE. I Carabinieri della Stazione di Erice hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, V.I., trapanese cl.52, pensionato, con l’accusa di furto aggravato.

Nello specifico, durante un consueto servizio di perlustrazione del territorio, giunti in località Casazza, i militari hanno notato un uomo intento a prelevare della legna accatastata sul bordo strada per caricarla sul proprio furgone. Tale circostanza, ha spinto gli operanti ad effettuare ulteriori accertamenti per verificare se l’uomo fosse il legittimo proprietario di quel grosso quantitativo di legna.

A conclusione delle attività svolte, i Carabinieri hanno appurato che il legname di cui si stava appropriando l’uomo – sul furgone erano presenti già 5 quintali circa – proveniva dagli alberi che erano stati tagliati, poiché caduti, da una squadra di operai della Forestale nei giorni scorsi; la legna era quindi stata accatastata ai margini del bosco in attesa di essere prelevata dai privati cittadini che si fossero aggiudicati la concessione, previo pagamento, con il Demanio Forestale.

Per tali fatti, data la flagranza del reato e considerato che la legna asportata era di proprietà demaniale esposta alla pubblica fede per ragioni di necessità, il 68enne, al termine delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto.

Nella giornata di ieri, l’Autorità Giudiziaria competente ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEvade dai domiciliari per rubare ancora
Articolo successivoSequestro contro ex assessore provinciale