Un Natale in sobrietà a Trapani

649

TRAPANI. Un Natale in sobrietà a Trapani nel rispetto delle vittime del covid e di tutte le famiglie colpite dalla pandemia. L’Amministrazione Comunale di Trapani, per questo Natale 2020, ha deciso di addobbare la città con sobrietà. Non saranno istallate le luminarie per le vie principali nel rispetto di tutti coloro che stanno soffrendo in questo difficile momento storico.

Saranno allestiti degli alberi illuminati nelle principali piazze e delle stelle luminose nei quartieri e in tutte le frazioni.

“Quello del 2020, lo sappiamo tutti, sarà un Natale diverso” – afferma il Sindaco Tranchida – “è un anno buio per molte famiglie e imprese, tanti lutti e tante fasce di nuova povertà in città. Non ci siamo sentiti di festeggiare con iniziative pubbliche, anche perché in larga parte non consentite, né con le solite luminarie che contribuiscono a creare un clima di festa. I risparmi, oltre 50.000€ andranno a supportare gli aiuti per le famiglie in difficoltà. Abbiamo però voluto lasciare accesa la luce della speranza” – continua Tranchida – “motivo per cui abbiamo collocato dei simboli natalizi luminosi in città, nei principali luoghi di transito, nei quartieri e in tutte le frazioni, grazie anche alla rinnovata contribuzione di City Green Light. Quello stesso messaggio di speranza che abbiamo inteso dare realizzando il video promozionale “Io sono Trapani” che sta girando in maniera virale sui social e che andrà anche in Tv. Un messaggio di fiducia che fa appello al senso di responsabilità di ognuno di noi, perché se saremo prudenti e rispetteremo le regole Trapani risorgerà e tornerà a splendere in tutta la sua bellezza. Lo dobbiamo fare per noi, per la nostra comunità e per i tanti bambini a cui è negata la festa più bella dell’Anno, ma proprio per loro l’amministrazione sta studiando delle iniziative da promuovere sui canali digitali”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl sindaco Orlando incontra il sindacalista Soumahoro
Articolo successivoAnna Grassellino: la Siciliana “Donna dell’anno”