Una città più verde

401

Trapani, proposta della Commissione all’Amministrazione

E se a Trapani si togliessero asfalto e mattoni per creare zone verdi? E se le zone verdi in stato di abbandono diventassero Vivai dove far crescere le piante da ricollocare sul nostro territorio? E se, ancora, le zone verdi in stato di abbandono diventassero delle aree attrezzate/picnic o aree sport a km0?

Sono queste le domande che la seconda commissione consiliare, composta da Marzia Patti,  Anna Lisa Bianco, Laura Genco, Domenico Ferrante, Silvestro Mangano e Giuseppe Guaiana, si è posta in questi giorni ed a cui sta cercando di dare risposta, in prospettiva di Trapani ecosostenibile e più verde.

“Da qualche settimana – dichiara la Presidente Marzia Patti – la seconda commissione sta lavorando ad una proposta di deliberazione da presentare in Consiglio, attraverso la quale si chiede l’istituzione di veri e propri Vivai comunali all’interno dei quali le associazioni potranno agire per l’accrescimento e l’acclimatamento di alberi, arbusti e piante erbacee perenni al fine di ottenere soggetti sani e ben formati da ricollocare in città. Non possiamo più “distruggere” o “perdere” un’altra foglia! Inoltre – aggiunge – un’associazione presente sul territorio ha manifestato l’intenzione di creare un’area attrezzata a km0, area all’interno della quale poter sviluppare iniziative educative e solidali. Infine, stiamo sviluppando un’idea molto interessante da presentare all’amministrazione: la creazione di veri e propri spazi verdi cittadini sfruttano quegli spazi già esistenti e pieni di mattoni. Immaginate, infatti, di togliere piastrelle, asfalto, marmo in Viale Duca D’Aosta, Piazza Vittorio Veneto o altre zone della città, dove vi sono già aiuole che non permettono agli alberi di crescere bene, e di sostituire il tutto con spazi verdi, di passeggiare o sedersi in una panchina sita in uno spazio dove gli alberi possono crescere liberamente, all’ombra delle loro foglie… Sognatori? Si, sogniamo una città più verde!”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala, tenta di rubare parti meccaniche da auto: arrestato dai Carabinieri
Articolo successivoPolizia Stradale, al via operazione di prevenzione in materia di “cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini”