Castellammare, 7° giornata dell’albero: “Continuare l’opera di rimboschimento di Monte Inici”

1983

I ragazzi delle scuole castellammaresi continueranno l’opera di rimboschimento in zona Vaccheria, nel bosco di Gianni Gervasi

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Anche quest’anno il Coordinamento Salviamo Monte Inici celebra la Giornata dell’Albero insieme ai ragazzi e alle ragazze delle scuole medie di Castellammare del Golfo.

A causa delle restrizioni imposte dalle normative anti-Covid mancherà il momento ludico- educativo al bosco della Vaccheria e la piantumazione collettiva, ma gli alberi, provenienti dal Vivaio della Forestale, saranno portati a scuola e consegnati ai ragazzi e alle ragazze  dai rappresentanti del Coordinamento Salviamo i Boschi e del Distaccamento Forestale di zona ,nella mattinata di venerdì 11 dicembre.

Ogni alunno/a avrà poi cura di piantare il proprio albero e di documentare fotograficamente l’avvenuta piantumazione. A coloro che avranno correttamente svolto il loro compito verrà rilasciato un attestato di adozione della pianta e il riconoscimento di “Guardiano/a del bosco”.

“Quest’anno – spiegano gli organizzatori – l’iniziativa assume particolare importanza a causa degli incendi che hanno devastato la Riserva dello Zingaro ed altre zone boschive del nostro territorio.

Con questa attività si spera da un lato di combattere il depauperamento del nostro patrimonio boschivo, dall’altro di sviluppare nei più giovani la consapevolezza dell’importanza dei boschi e l’amore per la Natura.

Nei prossimi giorni altri alberi saranno piantati in località Vaccheria per continuare l’opera di rimboschimento cominciata già nel 2014 grazie anche alla collaborazione con l’ispettore forestale Gianni Gervasi, precocemente scomparso, a cui è stato dedicato il piccolo bosco nato dalle piantumazioni dei ragazzi e delle ragazze delle scuole”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMazzette Sanità, Fabio Damiani confessa di avere intascato 50 mila euro e va ai domiciliari
Articolo successivoCiao Pablito, giustiziere del Brasile