Mazara, Controlli dei Carabinieri: 11 denunce e sanzioni per oltre 9 mila euro

894

MAZARA DEL VALLO. Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, supportati da personale della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Reggimento Sicilia di Palermo e dal Nucleo Cinofili di Palermo-Villagrazia, hanno condotto un servizio straordinario di controllo del territorio ad ampio raggio finalizzato alla repressione e contrasto alla criminalità predatoria e alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nonché al rispetto delle misure emesse per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Le diversificate attività eseguite nell’ambito del servizio, hanno consentito di deferire 10 soggetti in stato di libertà, di segnalarne altri 3 in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti e di elevare diverse sanzioni amministrative pecuniarie.

Più nello specifico, i Carabinieri della Stazione di Mazara del Vallo, hanno deferito in stato di libertà un 24enne del posto poiché, nel corso della perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione del giovane, sono stati rinvenuti circa 100 grammi sostanza stupefacente del tipo marijuana e 7 grammi di sostanza stupefacenti del tipo cocaina.

Nel quartiere di Mazara 2, i militari operanti, unitamente al personale specializzato dell’Enel, ha eseguito mirati servizi per contrastare i furti di energia elettrica. All’esito dei controlli sono stati riscontrati cinque allacci abusivi che sono stati opportunamente messi in sicurezza dal personale tecnico e per tali episodi i responsabili verranno denunciati all’ Autorità Giudiziaria competente.

Nel medesimo contesto, i militari dell’Arma hanno identificato 126 soggetti, controllato 74 veicoli, effettuato 29 perquisizioni personali – di cui tre con esito positivo in quanto sono stati segnalati in qualità di assuntori alla Prefettura di Trapani poiché trovati in possesso di una modica quantità di hashish e marijuana – ed elevato sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada per un totale di € 2.069,00, nonché 18 sanzioni amministrative per l’inosservanza delle norme anti-Covid.

Il servizio coordinato, che ha avuto riscontri positivi in termine di controlli sul territorio, verrà ripetuto nelle prossime settimane, al fine incrementare ulteriormente il contrasto ai reati a tutela della legalità e dei cittadini.

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale sono stati deferiti in stato di libertà: un cittadino tunisino, cl.55 per il reato di porto d’armi e oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di un bastone; un cittadino nigeriano, cl.98 con l’accusa di mancata esibizione di passaporto; un cittadino gambiano, cl.95 per il reato di false dichiarazioni sull’identità e 2 soggetti – un castelvetranese cl.81 e un mazarese cl.93, per guida in stato di ebbrezza alcolica.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteVoli in continuità, dal 4 dicembre con Tayaranjet da Trapani per Ancona, Perugia e Trieste
Articolo successivoGli aggiornamenti del 30 novembre sul coronavirus nel trapanese: 2714 positivi