Covid, nasce “il taglio sospeso” per chi è in difficoltà

2423

Da Castellammare un messaggio di solidarietà: Acconciatori in aiuto per chi è in difficoltà a causa della pandemia legata al Covid-19. L’iniziativa lanciata da Filippo Guzzetta ha già coinvolto saloni da tutta la Sicilia

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Dopo il caffè sospeso nato a Napoli, le iniziative simili si sono moltiplicate in molti settori e in tutto il Paese. Dal bar al ristorante, dal fruttivendolo al macellaio: colazione e spesa gratis per chi ha più bisogno. Iniziative simili si sono incrementate soprattutto in questi mesi a causa della profonda crisi economica nata dalla pandemia da Covid-19. Adesso è stato lanciato anche il “taglio sospeso”, un taglio di capelli (una piega o una barba) gratis per chi si trova in difficoltà economica. Il meccanismo è semplice: chi ha di più paga un taglio che verrà “sospeso” per chi si trova in difficoltà economica che avrà, quindi, il servizio gratuito. L’iniziativa è stata lanciata a Castellammare del Golfo da Filippo Guzzetta, rappresentante l’Oreal di prodotti professionali per acconciatori, ma in poco tempo ha già coinvolto barbieri e parrucchieri da tutto il territorio siciliano e non solo. “In un momento di difficoltà generale, abbiamo deciso anche noi di dare una mano a chi si trova in difficoltà a causa di questa profonda crisi economica. Così – spiega Filippo Guzzetta ad Alqamah.it – abbiamo lanciato questo “servizio sospeso” in tutti i saloni che aderiranno all’iniziativa; e sono già parecchi in tutta la Sicilia. – sottolinea Guzzetta – Il meccanismo è semplice: ogni cliente che vorrà farlo, autonomamente, potrà lasciare qualcosa, anche una piccola cifra, che servirà per coprire un servizio (taglio, piega, barba, colore…) per chi in questo periodo di crisi non può permetterselo. È un piccolo gesto di solidarietà, soprattutto da parte di tutti quei clienti che decideranno di donare qualcosa”.

Verrà creato, quindi, una sorta di “fondo sociale” per è chi in difficoltà. Così ogni salone in base alle proprie conoscenze tra i clienti e al passa parola, al raggiungimento della somma indicata per un servizio, individuerà quelle persone che in questo periodo si trovano in difficoltà per omaggiarli del servizio.

Le locandine sono già in distribuzione nei vari saloni della provincia di Trapani, Agrigento, Palermo e nelle prossime ore arriveranno a coprire tutta la Sicilia. “Ancora una volta gli acconciatori hanno risposto benissimo e stanno aderendo davvero tutti con entusiasmo. Molti miei colleghi stanno lanciando la stessa iniziativa anche in altre province della Sicilia e probabilmente aderiranno anche da altre regioni”. Ancora una volta un piccolo gesto di solidarietà che può fare davvero la differenza. È questa l’Italia solidale che ancora una volta risponde al momento del bisogno.

Non è la prima iniziativa solidale lanciata da Filippo Guzzetta insieme agli acconciatori di mezza Sicilia. In piena pandemia barbieri e parrucchieri avevano dedicato una giornata a medici e infermieri impegnati in prima linea contro il coronavirus: taglio o piega in omaggio in segno di ringraziamento per il loro prezioso lavoro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo, Carabinieri in elicottero individuano discarica abusiva: denunciati due coniugi
Articolo successivo“Zona gialla”, ordinanza di Musumeci: cosa cambia in Sicilia
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.