Alcamo. Furti in abitazione, arrestate 2 persone dai carabinieri

2834

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alcamo hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Trapani, INGRAO TOMMASO GRAZIANO (classe 1969) e DI LORENZO GIUSEPPE (classe 1997) responsabili a vario titolo di furto aggravato e violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di P.S.

Il provvedimento scaturisce dalle serrate indagini avviate dai Carabinieri dopo l’aumento dei furti in abitazione nel centro del Comune di Alcamo, che hanno destato, dalla fine della scorsa estate, grande allarme sociale. A seguito dell’arresto in flagranza di INGRAO, avvenuto lo scorso 18 ottobre dopo che il soggetto era stato rintracciato, poco dopo la commissione di un furto in abitazione in via G. Martino, ancora in possesso di quanto trafugato pochi minuti prima (ossia un computer portatile, una Playstation ed un set di lenzuola da corredo), i Carabinieri hanno approfondito ulteriori episodi analoghi perpetrati nel centro.

L’analisi dei sistemi di videosorveglianza e l’escussione di numerosi testimoni hanno permesso di acclarare come l’INGRAO si sia reso responsabile di altri tre furti in abitazione, in una circostanza con la complicità del DI LORENZO con il compito di “palo”. In totale, i due malviventi hanno collezionato una refurtiva dal valore di 3000 € circa, comprendente contanti, diversi monili in oro e set di corredo di pregio.

Terminati gli atti di rito Ingrao rimaneva rinchiuso presso la casa circondariale di Trapani dove si trovava già a seguito dell’arresto di ottobre, mentre il Di Lorenzo posto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCensura a Razza, maggioranza e parte dell’opposizione respingono
Articolo successivoCoronavirus, Asp Trapani potenzia servizio Numero Verde 800 402 346