Abolizione dei diritti di segreteria relativi alle certificazioni anagrafiche emesse on line

419

La Giunta Surdi ha approvato una delibera che prevede, a partire dal 2021, l’abolizione dei diritti di segreteria relativi alle certificazioni anagrafiche emesse on line.

Dichiara il Sindaco Domenico Surdi “sono molto soddisfatto, procede la digitalizzazione del nostro Comune, abbiamo iniziato con le giunte telematiche ed altri servizi per gli uffici, adesso invece ci rivolgiamo alla Città; a breve, i cittadini potranno richiedere i certificati dei servizi demografici on line, infatti è in corso di adozione un sistema informatico di emissione on-line dei certificati anagrafici che prevede di non far pagare i diritti di segreteria”.

Continua il Sindaco “vogliamo incentivare significativamente l’utilizzo dei servizi online, per far risparmiare al cittadino tempo, evitando le code agli sportelli e denaro, per i diritti di segreteria che, invece, continueranno ad essere dovuti per i certificati cartacei”.

“Questa delibera, quindi, conclude il Sindaco è il primo passo verso una maggiore semplificazione amministrativa, non solo per i certificati anagrafici ma anche per attivare la piattaforma digitale Pago PA, per pagare i tributi da casa.

Il servizio consentirà di rilasciare on-line ai cittadini – che dovranno identificarsi sul portale istituzionale, tramite Spid (identità digitale) o posta elettronica certificata o carta identità digitale – certificazioni anagrafiche e di stato civile, stampabili da remoto, aventi la stessa validità giuridica di quelle emesse dallo sportello dell’Ufficio comunale. Il sistema prevede l’emissione da portale di certificati selezionabili da una lista stabilita dall’Ufficio Anagrafe, in carta libera o in bollo, in relazione all’uso.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDue nuove servizi per il Comitato di Alcamo della Croce Rosa Italiana
Articolo successivoPalmeri (Attiva Sicilia): Su emergenza rifiuti in Sicilia “La Commissione d’inchiesta sia composta da esperti esterni”