Presentato il nuovo sovrintendente della Fondazione Erice Arte

331

Si è svolta stamattina, presso il Palazzo Sales, ad Erice, la conferenza stampa di presentazione del nuovo sovrintendente della Fondazione EriceArte, il professore Giordano Bruno Guerri. Hanno preso parte alla conferenza, oltre allo stesso Guerri, anche la sindaca di Erice, Daniela Toscano, il vicesindaco, Gianni Mauro, l’ex sovrintendente dott. Giuseppe Butera e la presidente del Distretto turistico Sicilia occidentale, dott.ssa Rosalia D’Alì.

“Erice è bellissima, ha enormi possibilità di sviluppo ed io ho un forte legame in generale con la Sicilia – ha detto Guerri -. Ieri si è riunito il Cda ed abbiamo già iniziato a lavorare ad alcune proposte. Certamente sosterremo l’Erice Card, strumento fondamentale, e punteremo sia sulla Salerniana che sulla collaborazione con la Fondazione Maiorana e la Funierice. La funivia porta qui, ogni anno, ben 460mila turisti e 30mila di questi visitano i nostri siti culturali. Dovremo raddoppiare questa cifra se non triplicarla attraverso i punti di forza di Erice, ad esempio i Giardini del Balio, e le iniziative, tra cui mostre di noti artisti ma anche più giovani. L’obiettivo è quello di far vivere Erice ai turisti tutto l’anno e non solo d’estate, diffondendone l’immagine in tutto il mondo”.

“Col professor Guerri possiamo puntare a volare alto, guardando non soltanto al palcoscenico nazionale ma anche internazionale – ha spiegato la sindaca, Daniela Toscano -. La sua presenza è per tutti noi motivo di prestigio. La sua cultura e l’esperienza e la sinergia col territorio potranno certamente farci realizzare importanti obiettivi per la cui riuscita collaboreremo attivamente”.

“Lascio una bella piattaforma, sana sotto tutti i profili, su cui è poggiato un elicottero – ha chiosato l’ex sovrintendente Butera -. Sono certo che il professor Guerri saprà farlo volare alto”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus: in Sicilia almeno un Covid hotel in ogni provincia
Articolo successivoSentenza Strage Pizzolungo