Trapani: Aggiornamento albo unico delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale

404
Fino al 30 Novembre i cittadini, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Trapani ed in possesso dei requisiti di idoneità, possono produrre domanda (redatta secondo il modello allegato), indirizzata al Sindaco per chiedere di essere inseriti nell’Albo unico delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale.
Gli interessati, oltre alle generalità dovranno dichiarare di:
  • essere elettore del Comune;
  • avere assolto agli obblighi scolastici.
La domanda dovrà pervenire mediante una sola delle seguenti modalità:
presentazione diretta, unitamente alla copia del documento di riconoscimento in corso di validità, presso l’ufficio Protocollo del Comune di Trapani, sito in Piazza Municipio n. 1, negli orari di apertura al pubblico (tutti i giorni dal lunedì a venerdì dalle 08,30 alle 13,30 ed anche il lunedì e giovedì nelle ore pomeridiane dalle 15,00 alle 17,00).
Invio telematico alla casella istituzionale di posta elettronica del Comune elettorale@comune.trapani.it allegando la scansione del modulo di domanda, debitamente compilata e sottoscritta dall’interessato con firma autografa, unitamente alla scansione di un documento di riconoscimento in corso di validità.
Sono esclusi dalle funzioni di scrutatore di seggio elettorale:
  • i dipendenti dei Ministeri dell’Interno, delle Poste e Telecomunicazioni, dei Trasporti;
  • gli appartenenti alle forze armate in servizio;
  • i medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
  • i Segretari comunali ed i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali;
  • i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.
Coloro che si trovano già iscritti nell’Albo scrutatori, non necessitano di nuova iscrizione.
La domanda di iscrizione è possibile scaricarla dalla home page del Comune
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus: Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil chiedono azioni di monitoraggio nelle case di cura per anziani
Articolo successivoL’ukulele di Giorgio ritorna a suonare