Musumeci eletto presidente della Commissione intermediterranea d’Europa

621
Cinquanta regioni circa di dieci Paesi, cioè Cipro, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Libano, Malta, Portogallo, Marocco e Tunisia, hanno eletto presidente della Commissione Intermediterranea d’Europa il governatore della Regione Siciliana Nello Musumeci.
Una carica rilevante anche in funzione di risoluzioni di crisi nel Mediterraneo, infatti la Commissione, espressione della Conferenza delle regioni marittime e periferiche, rappresenta gli interessi condivisi delle Regioni del Mediterraneo in tutti i più importanti negoziati europei e si occupa di tutte le questioni di politiche economiche e di sviluppo sollevate dalle regioni che si affacciano sul Mediterraneo.
Musumeci, 65 anni, già eurodeputato per tre legislature nel collegio Sicilia-Sardegna, è presidente della Regione Siciliana dal novembre 2017 e resterà alla guida della Commissione intermediterranea per un biennio.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Sorella sanità”, giudizio immediato per Candela, Damiani e altri otto
Articolo successivo“Cemento del Golfo”, condanne anche in appello per Mariano Saracino e altri tre
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.