Guardia di Finanza sequestra mascherine non idonee

807

PALERMO. I Finanzieri del 2^ Nucleo Operativo Metropolitano, a seguito di una efficace attività di intelligence finalizzata a garantire l’osservanza della normativa in materia di prezzi e sicurezza prodotti connessi alla nota emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno sequestrato, presso una farmacia ubicata nella centralissima via Libertà, n. 58 mascherine di protezione – mod. KN95 – sprovviste di certificazione di idoneità.

In particolare, le Fiamme Gialle, nell’ambito del costante monitoraggio del commercio on line individuavano un sito web – riconducibile ad una nota farmacia del centro – dove venivano pubblicizzati dispositivi di protezione individuale recanti la dicitura FFP2 ma con marcatura CE non conforme alla normativa vigente in quanto rilasciata da un ente non autorizzato.

All’atto del controllo presso l’attività commerciale i militari operanti, dopo aver constatato l’effettiva vendita dei citati dispositivi medicali, provvedevano a sequestrare le mascherine e a denunciare alla locale Procura della Repubblica il titolare della farmacia per contraffazione e frode in commercio.

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana, al fine di controllare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità governativa nonché contrastare possibili speculazioni o insidie alla sicurezza derivanti dalla commercializzazione di materiale non conforme alle norme.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePescatori ancora ostaggio in Libia. Armao: “Una delegazione siciliana a Bengasi” VIDEO
Articolo successivoUna veglia per i diciotto marinai sequestrati in Libia