Risposta sul forno crematorio indirizzata al sindaco Rizzo

1419

Lettera aperta al sindaco di Castellammare del Golfo con oggetto impianto di cremazione da parte di 13 ex consiglieri comunali. Riceviamo e pubblichiamo:

Signor Sindaco,

ci preme precisare, perché ancora una volta inspiegabilmente tirati in ballo, che la sua lettera non contiene una sola risposta od un solo chiarimento a quanto da noi comunicato alla cittadinanza. Evidentemente l’amore per la verità non è un sentimento condiviso.

Ci preme in primo luogo rimuovere un aspetto “stupefacente” della sua lettera e cioè la circostanza che coloro dei 13 ex Consiglieri che si sono presentati non sono stati rieletti per effetto del sistema elettorale maggioritario, nonostante hanno avuto maggiori consensi dei Consiglieri che militavano nella sua lista.

Ma entriamo nel merito.

Punto 1°. -Se quello che lei chiama “Argomento” corrisponde, come si può immaginare, al nome con cui viene riportato il “Progetto” nell’elenco del Piano Triennale” le facciamo presente che ad ogni punto o “argomento” del piano triennale è strettamente collegato un “Progetto” per cui se il consiglio non inserisce “l’argomento” nell’elenco del Piano Triennale delle Opere Pubbliche l’opera o il “Progetto” non può essere programmata, progettata e quindi realizzata.

Punto 2°. In questi due anni trascorsi al Comune qualcuno le ha spiegato che “l’approvazione” o “la bocciatura” dei progetti è di esclusiva competenza della Giunta Comunale? Ci spiace pertanto comunicarle che, di conseguenza, il Consiglio Comunale, di cui siamo onorati aver fatto parte, non aveva e non ha alcuna competenza giuridica ad approvare o bocciare i progetti. Il consiglio Comunale ha esclusiva competenza sulla programmazione ed ogni ulteriore atto sarebbe stato e sarebbe un abuso.

Punto 3°. Signor Sindaco perché non ha risposto su quanto da noi scritto in ordine all’Atto d’Indirizzo ed alla circostanza che non è Vincolante per l’Amministrazione Comunale, ancor più se rivolto alla passata Amministrazione presieduta da Coppola?

Punto 4°. Signor Sindaco perché non ha risposto sulla circostanza che la seduta di Consiglio Comunale si è regolarmente conclusa e che non è possibile dare “prosecuzione dei lavori del Consiglio Comunale incominciati con Delibera n° 93 del 23/11/2017”. Per fare cosa, aggiornare il Piano Triennale Opere Pubbliche 2017/2019?

Non è buttando polvere in aria e fuggendo dal confronto che si accerta la verità fattuale a cui ha diritto tutta la cittadinanza. Prima di dare dell’ignorante o esprimere giudizi sulla mancata rielezione, e ci  permetta di dire anche con poca eleganza, signor Sindaco la invitiamo per il futuro a rendersi conto di ciò che scrive dopo aver fatto le dovute verifiche. Quando si mette nero su bianco bisogna avere l’accortezza di capire il significato, ma soprattutto di dire sempre la verità.

 Castellammare del Golfo, 30/09/2020

Gli ex Consiglieri Comunali (Consiliatura 2013/2018)

BARBARA Marilena _________________________________

BLUNDA Daniela _________________________________

BUCCA Domenico _________________________________

CASSARA’ Rosalba _________________________________

CIUFIA Giovanni _________________________________

COPPOLA Camillo _________________________________

FAUSTO Giuseppe _________________________________

GALANTE Giacomo _________________________________

MAGGIO Andrea _________________________________

MALTESE Mariano _________________________________

MOTISI Ivano _________________________________

NASO Federica _________________________________

NORFO Giuseppe _________________________________

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestato l’ex direttore del cimitero dei Rotoli
Articolo successivo“D’Ali, una persona gentile”