“Sara Safe Factor” ha fatto tappa a Marsala, tra gli studenti il pilota Montermini

327

La distrazione da cellulare mentre si è alla guida è la prima causa di incidenti gravi – e spesso mortali – che si verificano sulle nostre strade. A ribadirlo a una platea di giovani e a 15 agenti di Polizia Municipale di Marsala è stato Andrea Montermini, il campione automobilistico che oggi è stato ospite nella città lilibetana per l’unica tappa in provincia di “Sara Safe Factor”. Il progetto educativo a sostegno della sicurezza e dell’educazione stradale dei giovani si svolge durante l’anno in tutta Italia: la tappa di Marsala è stata possibile grazie alla sinergia tra Sara Assicurazioni (compagnia assicuratrice ufficiale Aci), Aci Sport, Aci Trapani e Lions Club.
In due momenti distinti i 50 studenti dell’Istituto “Abele Damiani” e i 15 vigili urbani hanno potuto acquisire l’importanza del rispetto del Codice della Strada da parte di tutti (quando si è alla guida di un’auto, ma anche in bici, in moto, in monopattino o a piedi), grazie alla testimonianza del pilota Montermini.
Nell’aula magna dell’Istituto scolastico si è tenuto il primo incontro, alla presenza tra gli altri del Presidente Aci Trapani Giovanni Pellegrino, di Enzo Menfi, delegato per la sicurezza stradale del Distretto Sicilia Lions Club e di Antonino Arangio, Presidente Lions Club Marsala.
Nell’area artigianale, poi, gli studenti in possesso di patente, hanno potuto mettere in pratica quanto appreso, effettuando un test drive sulle auto elettriche messe a disposizione da Newtron, la prima azienda europea, italiana al 100%, certificata dal Ministero dei Trasporti come costruttore di sistemi di riqualificazione elettrica.
«L’impegno dell’Aci Trapani è rivolto anche alla promozione di tutte le buone pratiche per la sicurezza stradale e questa unica tappa di “Sara Safe Factor” in provincia rappresenta un tassello del percorso annuale pianificato», ha ribadito il Presidente Giovanni Pellegrino.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteProrogato l’orario estivo per le linee Trapani/Pantelleria e Lampedusa/Linosa
Articolo successivoTrapani, c’è il bilancio