Inquinamento acqua potabile in alcune zone di Alcamo e “rete colabrodo”

998

Acqua potabile inquinata in alcune zone di Alcamo (Via Mangione, Via Filippi e altre vie circostanti), sull’argomento il consigliere comunale Giacomo Sucameli ha presentato un’interrogazione, nella quale oltre a chiedere rassicurazioni lamenta “scarse informazioni da parte di codesta amministrazione agli abitanti dell’area interessata”, domande redatte – come specifica lo stesso Sucameli – “a tutela della salute pubblica, e sono

  1. Se, e quali azioni sono state intraprese da codesta amministrazione per assicurarsi che il fenomeno sia realmente rientrato;

  2. Se è stata allertata/avvisata l’ASP di zona per effettuare analisi a campione nelle cisterne private e nelle condutture interessate;

Inoltre sempre sul tema acqua il consigliere comunale pone l’attenzione sulla rete idrica interna “ridotta un colabrodo, e le perdite in tutto il territorio sono sotto gli occhi di tutti, per questo nella stessa interrogazione:

  1. Quando, e se avete previsto, il ripristino della conduttura idrica interna;

  2. Se risulta al vero la spesa di circa UN MILIONE DI EURO ANNUE a favore di SiciliaAcque e quanti litri vengono erogati dalla stessa”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteScossa di 2.2 nella zona: 3 km NE Salemi
Articolo successivoAssociazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti VIDEO
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.