Trapani Calcio. Tranchida: “abbiamo chiesto e REITERIAMO l’urgenza dell’intervento della FIGC oltre che l’interessamento della Lega Pro”

443

“Abbiamo aperto e da tempo la casa comunale alle trasparenti proposte degli imprenditori, trapanesi in primis, che purtroppo non sono arrivate (e comunque, a quanto pare talune cestinate dal Petroni ..perché, a suo dire, venivano a Trapani a prendere e non a dare alla società ed al calcio) tranne timide disponibilità, ivi compresa la generosità di cittadini appassionati riuniti nel Comitato “C’è chi il Trapani lo ama” e che comunque non hanno trovato intese con la pregressa proprietà del TRAPANI Calcio”. Così il Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida sulla vicenda che sta preoccupando tifosi, calciatori e appassionati. Il Documento continua: “Non abbiamo invece dato credito all’attuale proprietà, che di fatto oggi registra l’ennesima magra figura, sporcando la dignità sportiva della maglia granata. Abbiamo ben presente che il Trapani Calcio è una società, regolata dal codice civile ! Non possiamo andare oltre le azioni politico – istituzionali, e non a caso abbiamo chiesto e REITERIAMO l’urgenza dell’intervento della FIGC oltre che l’interessamento della Lega Pro ..”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 27 Settembre sul coronavirus nel trapanese: 310 i positivi
Articolo successivoUna nuova veste per ANTIMAFIADuemila