Fondi europei per gli agricoltori siciliani VIDEO

597

TRAPANI. Il tour di incontri informativi sulle opportunità offerte dal PSR Sicilia, si è svolto oggi al “Baglio Florio” del Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa. L’evento organizzato per illustrare il bando della sottomisura 4.1 finanziato con i Fondi europei del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 emanato dall’Assessorato Regionale all’Agricoltura.
All’evento moderato dal giornalista Dario Piccolo hanno partecipato, le aziende/ cooperative agricole trapanesi. Sono intervenuti, Dario Cartabellotta Dirigente Generale Dipartimento Regionale dell’Agricoltura, Felice Crescente Dirigente Ispettorato dell’Agricoltura di Trapani, Gaetano D’Anna Dirigente servizio 2 Bando sottomisura 4.1 La sottomisura 4.1, con una disponibilità di 40 milioni di euro, è finalizzata a potenziare la competitività delle aziende agricole siciliane attraverso l’ammodernamento strutturale, il rinnovamento delle colture e dei processi produttivi, la valorizzazione delle filiere e delle produzioni di qualità. Le domande potranno essere presentate fino al 30 dicembre. La Regione erogherà un contributo pari al 50 per cento delle proposte progettuali ma la quota di compartecipazione potrà arrivare al 60 per cento se la proposta arriverà da giovani imprenditori. L’importo massimo concedibile è 300mila euro. Vasto è il ventaglio di interventi che il bando prevede di finanziare. Si va dall’acquisto di macchine agricole e di attrezzature per la lavorazione dei prodotti fino agli investimenti di ristrutturazione delle aziende passando per il miglioramento dello stato dei terreni.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUccisi perché intuivano i cambiamenti di cosa nostra e perché attuavano la legge
Articolo successivoPizzolungo, a novembre la nuova sentenza