Incendio all’impianto di riciclaggio

3028

Trapani: in contrada Belvedere le fiamme stanno distruggendo due capannoni

Un rogo da mezzogiorno sta interessando l’impianto di riciclaggio di contrada Belvedere a Trapani. la struttura, gestita dalla società Trapani Servizi, viene utilizzata per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Secondo le prime notizie un incendio che ha interessato una porzione di un’area esterna all’impianto si è subito spostato all’interno dell’impianto e le fiamme hanno attinto i due capannoni. Uno in corso di costruzione e un altro con all’interno rifiuti urbani. Contro le fiamme si sono subito attivati gli stessi dipendenti dell’impianto e immediato è stato anche l’intervento dei Vigili del Fuoco. Mentre scriviamo il rogo non è stato spento ma solo circoscritto, sulla zona un fumo denso che viene spinto dalla scirocco verso le vicine zone abitate. Per fortuna a bruciare non è materia plastica ma dal punto di vista ambientale il danno è notevole così come è notevole il danno all’impianto di riciclaggio. Sul posto sono giunti anche i carabinieri del comando della Compagnia di Trapani. L’Arpa, agenzia regionale per l’Ambiente, attivata dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, sta eseguendo rilevazioni per controllare la qualità dell’aria, se si sono diffusi fumi nocivi per la salute pubblica.

L’impianto di contrada Belvedere viene utilizzato oltre che dai Comuni del trapanese, anche da altri, per un totale di 90 Comuni. Certamente nei prossimi giorni la raccolta dei rifiuti solidi urbani subirà rallentamenti, anche se l’amministratore delegato della società che gestisce l’impianto, la Trapani Servizi, ing. Carlo Guarnotta, ha già previsto l’utilizzo di una serie di impianti mobili, per sopperire a quelli interessati dalle fiamme. L’assessore regionale all’Energia, Pierobon, ha evidenziato alcune circostanze che potrebbero far pensare ad un gesto doloso: “Ho appena ricevuto una notizia che ci fa infuriare e ci amareggia. Un incendio è divampato nell’impianto della Trapani Servizi di contrada Belvedere e pare abbia praticamente distrutto il Tmb, che serve a trattare i rifiuti in ingresso in discarica. Ci siamo attivati immediatamente assieme al direttore Calogero Foti per trovare soluzioni ed evitare che ci siano ripercussioni sul sistema a livello regionale. Sono in contatto con le Istituzioni e le forze dell’ordine. Vogliamo andare fino in fondo. Senza tirare conclusioni affrettate, prendiamo atto che ancora una volta, nel fine settimana, si verifica un incendio in un impianto di rifiuti. Da tempo abbiamo posto attenzione su questi fenomeni raccogliendo dei dati che stiamo approfondendo. Una cosa è certa, il governo Musumeci non arretrerà neanche un millimetro e andremo avanti con l’opera di riforma e riordino del settore”. Altra circostanza che induce a pensare ad un gesto doloso un altro episodio che giorni addietro ha messo in crisi l’approvvigionamento idrico della città, a causa di una rottura provocata alla condotta idrica che porta l’acqua dai pozzi di contrada Bresciana, Castelvetrano, a Trapani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFiamme nei pressi del Castello di Calatubo e Rio Forgia (VIDEO)
Articolo successivoA Pantelleria esercitazione con F-35B STOLV
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.