Campobello di Mazara: nasce l’alternativa per le prossime Amministrative

515

Il Comitato “Cambiamo Campobello” ritiene che è giunto il momento di dare ai cittadini una vera alternativa per le prossime elezioni amministrative di Campobello con un candidato Sindaco  e una lista civica che diano un forte segnale di cambiamento e di avvicinamento fra cittadini e amministrazione municipale. Per il comitato l’Amministrazione comunale non è mai così assente e distante come in questi ultimi anni. Il progetto “Cambiamo Campobello” è il frutto della compartecipazione condivisa di vari movimenti civico-politici, associazioni, comitati spontanei di cittadini ad un medesimo progetto civico e di cambiamento di Campobello.

Da quando abbiamo fatto conoscere il nostro progetto sempre più cittadini, associazioni e movimenti si sono avvicinati a noi, e il progetto cresce giorno dopo giorno. 
E’ arrivato il momento di concretizzare questo impegno collettivo di cambiamento e dare ai cittadini di Campobello ciò che meritano! Ecco perché abbiamo deciso di compiere il primo atto di coraggioso cambiamento chiedendo ad un siciliano, originario della provincia di Trapani, simbolo vivente del Progresso nella Legalità come l’Avv. Antonio Ingroia di schierarsi al nostro fianco per avviare questo percorso di cambiamento e di risorgimento della nostra città.  

E siamo certi che con Ingroia Sindaco la città potrà finalmente cambiare davvero! Cittadini, non è il momento di rassegnarsi all’esistente! UNITEVI a noi nella richiesta a Ingroia di accettare di candidarsi Sindaco per Cambiare Campobello nel segno di un futuro migliore. 

Firmato il Comitato Organizzatore di “Cambiamo Campobello”
costituito da:
Tommaso Di Maria – Portavoce Consigliere Comunale MOVIMENTO 5 STELLE
Giuseppe Calcagno –  Movimento CENTOPASSI
Giuseppe FAZZUNI – ex Sindaco di Campobello di Mazara
Michele Melchiorre – AZIONE CIVILE – INGROIA
Antonino GULOTTA – Movimento LIBERI PER CAMBIARE

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAllerta ondate di calore e incendi in Provincia di Trapani e Palermo
Articolo successivoGli aggiornamenti del 29 Agosto sul coronavirus nel trapanese: diminuiscono i positivi