La nave con il “Covid”

2237

Non è un traghetto usato sulla rotta per Tunisi ma una nave che viaggia tra Milazzo, le Eolie e Napoli

La compagnia di navigazione “Caronte & Tourist” – gruppo armatori Franza di Messina – ha fermato il traghetto “Caronte Laurana” dopo che un cuoco di bordo, componente dell’equipaggio, è risultato positivo al Covid 19. Nave quindi fermata, per una opportuna massiccia sanificazione, tampone per tutti gli altri componenti dell’equipaggio, per i quali è scattata la quarantena. La nave oggi doveva partire alle 14,30 alla volta di Napoli, ma è rimasta ferma a Milazzo. Partenza rinviata per le decine di passeggeri in attesa. Dovrebbero essere riprotetti su altro traghetto, ma la compagnia di navigazione pare non avere possibilità di un utilizzo a breve tempo di un altro traghetto idoneo ad affrontare il mare verso Napoli. Non si preoccupi il nostro presidente della Regione Nello Musumeci. Il virus non è arrivato sulla nave dalla Tunisia. Non sono stati gli extracomunitari a portarlo sulla nave “Caronte Laurana”. Il traghetto infatti viene utilizzato nella rotta tra Milazzo e le isole Eolie, e sempre tra Milazzo e Napoli. Come volevasi dimostrare la carenza di controlli agli imbarchi da e per la Sicilia, ha permesso l’impennata dei contagi in Sicilia. La “Caronte & Tourist” intanto ha deciso di ridurre di numero la composizione degli equipaggi, così per diminuire le possibilità di contagio e per avere sopratutto a disposizione delle “riserve” da usare in caso di altri marittimi che possano risultare positivi al Covid 19.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLe parole della Chiesa
Articolo successivoAliscafo fermato. Caso Covid sul Vittoria M in servizio nelle Egadi
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.