Alcamo Marina: giovane salvata in mare da alcuni bagnanti che evitano la tragedia. Servono più postazioni di salvataggio

4566

ALCAMO MARINA. Questa mattina, alle ore dieci circa, tra zona Aleccia e Canalotto, due ragazzine (di 16 e 17 anni) intente a fare il bagno sono state trascinate al largo dalle correnti.  Le due giovani, accortesi del pericolo, hanno iniziato ad urlare per attirare l’attenzione dei presenti. Una delle due, nel frattempo, ha trovato la forza di tornare a riva, mentre l’altra veniva spinta sempre più lontano dalle correnti.

Provvidenziale l’intervento di quattro uomini, tra cui un operatore del 118, un vigile del fuoco e un neolaureato in giurisprudenza; che senza rifletterci troppo, si sono gettati immediatamente in mare, rischiando la propria vita per aiutare la giovane ragazza. Il gruppetto improvvisato di soccorritori è riuscito con molte difficoltà a recuperare la ragazza e portarla in spiaggia sotto gli sguardi pieni di commozione dei familiari.

Oltre gesto eroico e tempestivo di questi bagnanti, a cui va un pubblico ringraziamento per aver salvato una vita umana, l’attenzione adesso va subito sul servizio di salvataggio del Comune di Alcamo. Quest’anno infatti, oltre ad essere partito con notevole ritardo sono state previste un numero minore di postazioni rispetto agli anni precedenti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Regione dalla parte della cultura, ma pensando a far cassa
Articolo successivoPD: “Inaccettabile che da più di una settimana gli agricoltori non ricevano l’acqua”
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.